Alessandro Bonzi blog - Internet e motori di ricerca

Mainly Internet business, but also life mysteries and videogames

Videogames, perche’ chi smette di giocare invecchia.

My Thimbleweed Park walkthrough [Casual Mode]

Thimbleweed park solution

In the year 2017, Ron Gilber and Gary Winnick delighted us with the release of Thimbleweed Park, a point-and-click adventure game for everybody who loves this genre, expecially for the fans of Monkey Island and Maniac Mansion.

I, as lover of this game and Monkey Island, am now here giving the step by step commands to solve this game in easy mode.

Have a great adventure!


Part one

Take the rock

Use rock on light

Go right, get hit

Part two

As Angela Ray, detective. 

Give camera to Antonio Rayes, the male detective. 

Rayes. Use polaroid film in camera

Use camera on corpse

You get photo of body

Go left and out to Trestle road

Talk to the pigeon bros while on the road

Walk to town going right

Talk to the coroner

Go upstairs to the sheriff room

Talk to the sheriff

Open cabinet on the right, middle drawer, you get a fingerprint book

Exit

Talk to pigeons on the right, they need a wc-67 tube

Go to b street

Enter Rickie cakes

Talk to Rickie Lee

Ask for the wc-67 tube

Give wc-67 tube to pigeons in main street

Enter “A” street, talk to Willie until he asks for a wallet trade

Go right into the Occult Books store

Talk to madame Morena until she asks for a mushroom

Enter the Us post office in A street

Talk to the postal worker

Pickup the steaky tape

Walk to outskirts, right of main street

Cutscene with sheriff

Enter bathroom at Quickie pal

Pickup toilet paper

Enter S&D Diner on main street

Talk to Sandy

Play Ransome backflash

Take card

Take Ioweyou note

Pickup poster

Open safe

Pikcup money

Walk to door and exit

Go to backstage

Pick up swear jar

Use hair gel

Use makup

Use clown nose from the inventory

Exit and go left to midway

Talk to Carney Joe

Pay him

Go to stage 

Say your lines until the end of the flashback

Talk to Sandy again

Ask for a hotdog

Go back to the corpse

Use toilet paper on body

Go right and enter the sewers

Walk to tunnel, go left, enter first door

Pickup magic mushrooms

Pick up ice pick

Exit sewer

Go back to town

From the coroner room, take the fimgerprint kit in hte cabinet on the right, top drawer

Use fingerkit on ice pick

Use sticky tape on ice pick with fimgerprints

Go back to A street

Cutscene

Give mushrooms to morena

Enter the nickel news shop

Talk to natalie

Look at policetron 3000

Note what she is on to

Switch to the policetron radio in the mayor office

Use it

Call attention all units about what Natalie is up to

Natalie will leave the shop

Get the map on the wall

Copy it using the copytron on the right

Leave store

Walk to vista view

Walk to county

Show map to sherrif.

Part three

Go to hotel

Play as Franklin flash back

Enter hotel

Go to right to the annoyong kid

Use radio

Talk to he kid

Prove him that you know of the  latest and greatest

Use radio

Give kid a pillowbear

Trade for glasses

Enter elevator

Use nose glasses

Check in 

Ask the manager to photocopy your presentation

Go to your room

Use key card to enter your room

Phone will be ringing cutscene

Use bubble gum on hotel tron 3000

Exit room

Cutscene

Walk to floor 10

Pick up standard room example photo

Go back to your room

Use room photo with gum

Use telephone

Talk to manager 

Go to franklin edmun’s room

Look at gum

Exit room

Cutscene

Play as Edmund

Float to door

Zap elevator to go Lobby

Splash or chill drinking fountain on the right when the kid is drinking

As Ray, go to the victim’s room

Pick up passport

Examine it 

Go to main street

Go to coroner room

Use passport in facetron

Use photo of body on facetron

Pick up identity report

Use fingerprint from ice pick in fingertron

Use fingerprint book in fingertron

Pick up fingerprint report

Use bloody toilet paper in bloodtron

Go to old circus

Use clown horn

Play as the clown

Pickup Ransome’s poster

Open safe

Pick up book

Pick up pages, all

Use page with book, all of the,

Open microwave

Exit to trailers

Walk to circus ground

Enter the backstage

Look at mirror

Exit the backstage

Pick up popcorn bag

Pick up popcorn from the ground until the bag is full

Go back to your trailer

Feed hamster

Exit the circus to the road

Give wallet to Ray

Go to A street as Ray

Trade Ransome’s wallet with Willie’s

Go back to coroner

Use wallet with bloodtron

Get blood report

As Rayes, go to Sandy’s and order a hotdog

As Ransome go to Sandy and order a hotdog

Go to the bus station

Start Dolores story

Exit room 

Take the first on front door you see

Try to enter the rightmost door

Watch cutscene Edmund Franklin and Chuck discussing.

Pick up full ink bottle

Exit door

Go back to the hall

Go down the stairs

Exit house

Open the mailtron

Read magazine

Go back to your room

Use ink with printer

Use computer

Answer questions as you like

Pick up envelope

Get letter from George the postman

Exit house

Use letter to mmucasflem with lettertron

Wait for 5 days

Go back to your room

Open letter, 4 tries

Go to uncle room

Talk to uncle Chuck

As Ray Go talk to Dolores

As Dolores go to the library on the first floor

Call Brant Bailwick by looking at the phone book for his number. He is at thimblecon87

Btw. You can give a copy of the map to each charater and double click on the map to move faster in the county.

Go to uncle Chuck room

Take the large tube

Pick up uncle Chuck journal

Go to main street, into sheriff’s office

User large tube with arrestotron 3000

Switch to Ray or to whoever has got the 3 reports

Go to sheriff office

Use identity report with arrestotron

Use fingerprint report with arrestotron

Use blood report with arrestotron

Cutscene with sheriff-a-reno

Ray and rayes will leave.

Part four

Switch to ransome

Cutscene

Play as edmond

Cutscene

Play as dolores

Go to hotel, thimblecon is on

Talk to manager about having tickets

Go to mansion

Enter your room

Use ascii chart

Cutscene

Play as ray

Use telephone

Use radio

Use phone book to search for  KScum radio

Call kscum radio

Answer the prize questions. At least 2 answers must be correct

Exit 

Play as Rayes

Answer phone

Exit room

Ray will take the package

Rayes will take package

Cutscene

Play as Rayes, open package

Play as Ray

Open package

Go to lobby

Take tickets by talking to the manager

Give tickets to Dolores and to Ransome the clown

As Dolores, enter thimblecon

Talk to Brant, the lawyer

Ask him to read the will

Talk to sexy rider

Go to S&D diner on main street sud

Take the hotdog

Go back into S&D diner

Talk to Sandy

Order for a hamburger

Go to hotel

Give hamburger to sexy rider at thimblecon

Wait for him to leave

Take jeweler’s tools

Give tools to Rayes

Play as Rayes 

Go to sheriff room

Talk to Willie and discover he repairs watches

give tools to Willie

Give pocket watch to Willie

Play as Dolores

Go to mansion, enter the library

Go to Dolores’s room

Pick up the Graphics basic

Use graphics basic with computer

Use will with computer

Go back to library

Give will to Brant

Give cake to Brant, while talking to him

Play as Edmund, the ghost

Go to thimblecon

Talk to Virgil the ghost in thimblecon

Cutscene

Play as ransome

Go to thimblecon

Enter the contest on the rightmost area

Play as Edmund

Go to penthouse

Try to enter the door on the right

Play as Rayes

Enter penthouse in hotel

Open secret entrance on the right

Play as the ghost

Enter secret room

Float to portal

Float to tomb door

Zap switch.

Part five

The reading cutscene.

Part six

Float to portal

Play as Dolores

Go to main street

Enter the bank

Pick up the key when el Paulo the banker looks away

Go to the abandoned factory

Use factory key on gate

Enter factory

Go to archway

Go left

Enter the first door

Pick up the handbook

Read handbook for the Code information number to call

As Rayes or anybody close to a phone, call that number and note the clock time they give.

As Ray go to lock 1 at factory back in the archway and then on the left

Use clock in time lock

Set the clock as told on the phone

Go to lock 2

Set clock to the same time + 5 minutes

Go to lock 3

Use clock in time watch adding 5 minutes

Go to lock 4

Use lever

Use clock in time watch adding 5 minutes

Go to the main door

Use red button

Bring all charaters to open the big door except the last one, i.e. Dolores

Play as Dolores, walk to the big doors.

Part seven

Walk to lower level using the ladder on the rigt

Walk to corridor five times

Walk to door

Pick up journal

Pick up floppy disk

Pick up hat

Use floopy in computer

Use computer

Do hard rebooting.

Part eight

Walk to door

Wait for the security door to explode

Walk to stairs

Push button

Push button

Go right

Use hat

Cross the lasers

Walk to door

Look at the sign close to the fan

As Edmund, Call the number on the sign by zapping a phone and calling

As Dolores, The fan will stop, pass it

As Edmund, Call again the fan system to turn it back on

As Dolores, walk to trap door

As Ray, enter trap door

Use strange tool on slot

As Dolores, enter trap door

Walk to doorway

Talk to Uncle Chuck

Cutscene

Push all big tubes except one

Cutscene


Part nine

As Ray, go to thimblecon

Give Game of the Year thophy to Ron Gilbert

Pick up puzzle development chart

As Ransome, go to S&D diner

Give “I’m sorry for being a dick” card to Sandy

Play Ransome flashback

Walk to stage door

Insult for an achivement or play nice

As Reyes, go to A street News shop

Give chuck’s confession to Natalie

As Dolores, go to bridge

go to the corpse

Use balloon animal on the corpse

Go to the factory

Open gate

Walk to big doors

Enter second door

Walk to blast door

Walk to door

Pass the lasers

Walk to door

Pass the fan

Walk to wireframe pillowTron

Walk to opening

Push all Pt-109 tubes.

Thimbleweed park walkthrough

MIATIVI, the Lego anti-hero

MIATIVI is a god.

35 years ago he was captured and imprisoned in the house of Profondo Rosso, a three floors huge mansion full of dark corners and locked doors. One of the facade windows was distinctly walled up.

A room with no lights and doors held a black coffin in it; a powerful ancient spell was cast on it so that whoever was kept in, he would be imprisoned forever.

Even a god.

Miativi used to be a god of the city of Atlantide, a large metropolitan city populated by Lego citizens. However he was the god of the bad people. He was the god of the bad things that would happen in the city. The god of any kind of calamities, of thieves and hoodiums, of thieves and criminals, of means and cheapskates.

Captured with the help of Ade god, he was locked into a coffin and secured in the Profondo Rosso mansion. Since then, nobody living in the Atlantide city has been able to even draw near the mansion. It was cursed and got more and more devilish every passing year, compelling the city to grow on the opposite side of the region.

People tell that during night you could also glimpse a tiny red light coming from the wall of the locked room.

For 35 years people forgot about Miativi and the war with Ade. The city flourished and the house of Profondo Rosso eventually collapsed, but the coffin was never found.

Archeologist Nikolay is an italo-russian treasure researcher. He wander the worlds of Lego in search for modern and ancient rarities.

With great astonishment I’ve just received a letter of his stating about his latest discovers. I remember he was chasing “Star Wars” reliquias.

He also added a photo of his last identification, asking me if I was eventually able to help him.

 

But I’m still shaken.

Here is the photo he enclosed.

MIATIVI

 

How to move GTA V PC to a brand new Windows installation.

Last week I installed a brand new Windows 10. Not an upgrade of a previous 8 or 7. So I lost all my programs. While most of other games run out of the box even if not re-installed (steam games, battle.net‘s etc), my 61 GB Grand Theft Auto V did not run anymore when clicked.

moving gta5 on a new windows how to

But I really hoped to run it without re-installing it from scratch. Too big.

So this is how I fixed it. Using Regedit and just moving some files. Hope this can help someone else as well.

Boot and stay in windows 10. All these steps are done on windows 10 (the destination system) side. We assume your windows 7 GTA is/was up and running when on windows 7. I see my old windows with letter E:/ now.

And the new windows 10 is on letter C:\ of course.

First, take note where your Game is on now; in my case I installed it on an external hard drive which is now seen as letter D:\ so that I have D:\Program Files\Rockstar Games\Grand Theft Auto V (the 61GB size folder).

There are 2 programs to fix, the game and the “social club” program. Both need to be fixed to run GTA V.

LET’S START – First, let’s fix the Social Club things.

Remember the letters as seen from the new Windows: old windows E:, new windows C:, game is on D:

1. From the old windows, copy the E:\Program Files\Rockerstar Games\Social Club folder to C:\ so to get the copy in C:\Program Files\Rockerstar Games\Social Club; each time give permission to read if asked. Create the \Rockstar Games\ folder too.

In order to avoid losing the game progress, let’s copy the User’s profile too. This is under the old Windows’ document folder.

2. From the old windows, go into your C:\Users\YOURUSERNAME\ folder, then open Documents\, look for the Rockstar Games folder and copy it to the same position on C:\ This will preserve old games and profile unless you do want to start a new brand game.

3. Now run regedit.exe. Type it into the search windows input box and execute it. We need to create the missing keys for the game. Do the following steps.

On the left side of regedit window, look for and Open HKEY_LOCAL_MACHINE, then open SOFTWARE then scroll down and open Wow6432Node, then scroll down to the R letter. Since it’s a new Windows installation, we do not find any Rockstar Games entry and this is normal. See the following screenshot. CLICK TO ZOOM.

HKEY SOFTWARE Wow6432Node windows 10 gta v

4. We need to create the missing entries under Wow6432Node. So select Wow6432Node, right click on it, select NEW and select KEY from the submenu to create a new KEY called exactly (case sensitive) Rockstar Games. (check screenshots). At the end of the list your new entry will appear.

5. Select your new just added entry, right click to add a new KEY (as a son of this entry) and call it Grand Theft Auto V so that you finish to have:

Rockstar Games
└ Grand Theft Auto V

 

6. UNDER Grand Theft Auto V (as a son of its, so right click on it, do new and select key), add another new KEY called exactly “1.00.0000”, be sure to  include the quotes, they are part of the key name!

7. In the same way as we did at point 5, under Rockstar Games, ADD a new KEY called Rockstar Games Social Club

This makes the left side structure of Regedit looks like:


ROCKSTAR REGEDIT GTAV

These entries will tell the game that it is installed and it exists somehow. Now we need to populate these entries with data values so that the game finds itself.

8. Click to select Grand Theft Auto V. On the right side of Regedit we can see the name <-> value relationships. There is only one when we created it and we are not touching that at all. We just add new entries.

9. It’s easier first to ADD all new KEY names, then editing them one by one to set the values we want in them. Right click on the right side to ADD these new NAME. Some have spaces in it, other don’t. Be sure to do exactly as written here.

Game Type

Game Version

InstallFolder

Language

PatchVersion

10. Once all these names are added under Grand Theft Auto V right side panel of regedit, click on each of them and EDIT the current undefined value and set the following ones.

Game Type, type Full

Game Version type “1.00.0000”

InstallFolder, copy and paste the pathname you currently have for the 61GB game folder as seen under the new Windows, my case is D:\Program Files\Rockstar Games\Grand Theft Auto V

Language type it-IT – if you installed an italian version (I did) or en-US for ENG.

PatchVersion type 1.0.393.4 – note on August 15 my game was up to date to the latest available patch.

You must obtain the following result.

grand theft auto v regedit entries

11. Now click and select Rockstar Games Social Club

12. Add the following names.

InstallFolder

InstallLang

Version

13. Click and edit the values with.

InstallFolder copy and paste the C:\ pathname, that is C:\Program Files\Rockstar Games\Social Club

InstallLang type 1040 for italian or 1033 for english

Version type 1.1.6.1

You must obtain the following result:

rockstar social club regedit

When you do things in Regedit, they are saved automatically in Windows, so we’re done now and we can close Regedit.

Have you Social Club user and password on hand since you’ll be now asked to enter them again in the GTA V Launcher, but the game will now work again as before.

14. Head to D:\Program Files\Rockstar Games\Grand Theft Auto V\ folder and locate GTA LAUNCHER and double click it to run the game. We can also create a shortcut to it on the desktop since we don’t have any icon of the game in the Start Menu.

Hope this post can help someone like me.

Enjoy!

E alla fine vinse LeChuck!

La Disney ha appena chiuso definitivamente la Lucasarts.
Per quelli che non sanno molto di Videogiochi, la Lucasarts ha creato alcuni dei giochi più famosi del passato, uno tra tutti The Secret of Monkey Island, un’avventura grafica con protagonista cattivo un pirata demoniaco di nome LeChuck e tra i buoni un aspirante pirata chiamato Guybrush Threepwood.

monkey island glad to be dead

Ai tempi dell’Apple II, il sottoscritto e altri fortunati possessori di un Apple IIgs (di cui uno si faceva chiamare non a caso Guybrush Threepwood) realizzammo una demo fatta per stare in un floppy da 800K dell’introduzione del primissimo capito dell’avventura di Guybrush Threepwood, composta dalla sigla, i titoli animati e una specie di scena in cui alla fine veniva mitragliato il CEO della Sierra On-line, la casa concorrente della Lucasarts. Il demo fu spedito alla Lucas e dopo mesi ricevemmo una lettera con dei ringraziamenti e un poster di Monkey Island in regalo.
Dalla demo, qualcuno ha estratto la musica dell’ultima parte: è convertita in mp3 e scaricabile qui.
Con la vendita della Lucas alla Disney era quasi inevitabile che tutti i fronzoli venissero tagliati; che farsene di una divisione che c’è già?

RON GILBERT — Tra i tweet di Ron Gilbert, il celebre geniale inventore delle avventure della Lucas (ricordiamo Maniac Mansion ad esempio), si legge un pò di sarcasmo e un pò di punzecchiate alla decisione della Disney (ma anche a quella della Lucas per precedenti decisioni sulle proprietà intellettuali di quei giochi), tanto da dire che se mai dovesse succedere di rientrare in possesso delle IP di Monkey Island (che avendo creato, avrebbe dovuto possedere, da qui il sarcasmo verso la stessa Lucasarts), farebbe subito un Monkey Island Cart Racing game e non un’avventura… Gilbert ha appena rilasciato un bellissimo gioco chiamato The Cave (anche se non in italiano) e ora sta lavorando su di un gioco stile bejeweled per i tablet.

LA TELLTALE GAMES — Recentemente comunque sono state rilasciate le Tales of Monkey Island da parte della Telltale Games, una software house che, per licenza della Lucas, ha prodotto 5 capitoli del seguito di Monkey Island, sfortunatamente non localizzate; visto il deludente successo worldwide, probabilmente la localizzazione non avverrà mai.
Telltales per ora non sa esprimersi su che cosa cambierà con il passaggio dei diritti di Monkey Island dalla Lucas alla Disney; il forum è per ora riempito da tante domande e futuristiche supposizioni da bar da parte dei fan.

LA VOCE DEI FAN — Ovviamente i fan vorrebbero un reprise di Monkey Island ogni anno; per loro qualunque speranza non è vana e viene coltivata ed esasperata appena possibile, che sia Telltale, Gilbert o la stessa Lucas a licenziare il prodotto ad altri. Certo, non si vuole avere un “Mickey Island”, ma quello che direi con convinzione è di non dar nulla in mano ad Electronic Arts, visto l’esordio di Sim Shitty (SimCity) 2013, i cui forum continuano ad avere centinaia di pagine piene di persone che perdono le proprie città, o come al sottoscritto, di vedersi apparire la città di … un altro (che ho ovviamente subito depredato nel buon stile di Guybrush Threepwood, temibile pirata!).

Diablo 3 casa d’aste a denaro reale (dei balocchi)

Devo dirlo. Sono l’unico a cui disgusta giocare a Diablo 3?
E’ forse normale che un gioco sia presentato come “lungo e vario” con una storia molto bella, poi invece si riduce il tutto a 4 atti che DEVI giocare per forza 4 volte in 4 modalità diverse e della storia dimentichi tutto perchè il tuo unico scopo diventa sperare di non morire ogni 2 minuti e di trovare un’arma epica e utile?
Io lo chiamerei “frustrante e ripetitivo”. Dopo decine di ore di gioco, non c’è il minimo appagamento. Forse un’arma epica ogni 500,000 mostri uccisi. Ma forse la tanto discussa Asta a Soldi Reali ha a che fare con tutta questa fatica?
Già parliamo di quello, visto che questo POST è sulla “Casa d’ASTE Europea a Soldi Reali” partita 2 giorni fa.

Money in Diablo Hell

DIABLO 3, ARMI, TORSI, GUANTI, ELMI — A QUANTO? — Facciamo un passo indietro. Diablo 3 è un gioco principalmente single player (ma potete anche giocarlo in un gruppo di 4 persone), ma richiede una connessione internet obbligatoria ed è venduto e sviluppato dalla Blizzard, la stessa casa che domina il mercato dei giochi online di ruolo con World of Warcraft (12 milioni di abbonati).

Diablo è un gioco che si compra come tutti gli altri, 50€ da Amazon, si installa e poi è gratuito per sempre. Due giorni fa, come annunciato, Blizzard ha aperto l’asta “a soldi reali”, ovvero il sistema con il quale gli utenti del gioco possono vendere e comprare oggetti usando soldi veri della vostra carta di credito.

Il web si è subito riempito di migliaia di opinioni contrastanti sulla novità; chi sostiene che un gioco non dovrebbe essere condizionato da un sistema a valuta reale, chi sostiene che il gioco è addirittura costruito per mandarti prima o poi ad usare l’asta, mentre la difesa della Blizzard è che comunque non si è obbligati a pagare con soldi veri e il gioco non subisce differenze.

 

QUANTO PER LA VOSTRA ARMA PREFERITA?— Va bene, diamo fiducia a Blizzard. Allora a quanto sono le armi migliori per il mio personaggio livello 60? 250€… Sì, avete letto correttamente: duecentocinquanta/00 euro per un arma (virtuale); è un terzo di un iPad, 3 spese all’Esselunga (4 al Dì per Dì), 6 cene con vino con gli amici, un sacco di soldi insomma! Ed è solo per un’arma. Il set è fatto di almeno altri 9 pezzi. Io mi aspettavo costi stile le App di iTunes, 0,79€ oppue 1,29€, 4€ per il miglior gioco, e invece le aste hanno un minimo di 1,25€ e un massimo di 250€, ma a quanto pare la gente ha subito deciso di farsi le vacanze al mare sponsorizzate Blizzard.

 

UN MODELLO DI REVENUES PRECURSORE DEL FREE TO PLAY DI WOW — Questioni di morale a parte, Diablo 3 è un ottimo modo per la Blizzard di testare un modello di revenue “nuovo” e alternativo all'”abbonamento” di Warcraft o al gioco+espansione (pago la versione principale e poi compro le espansioni successive, tipo i modelli adottati da Starcraft, Mass Effect, Battlefield 3 per citare altri nomi).
Sono 6,3 milioni di copie vendute in 1 settimana per Diablo 3, ma siamo comunque ben lontani dai 2 miliardi di dollari all’anno prodotto da World of Warcraft, per il quale ogni utente lascia a Blizzard in media 155€ all’anno di abbonamento.
Se solo il modello dell’asta “reale” funzionasse (magari con una serie di correzioni), parebbe da portare in Warcraft e abbatterne così il costo mensile o portarlo addirittura ad un “Free to Play”. Anche perchè — quando partirà il nuovo mega progetto Blizzard “Titan” — non potranno chiedere di pagare 2 giochi agli utenti.
Da notare che il modello della Casa Aste Soldi Reali diventa praticamente applicabile a qualunque altro oggetto nel gioco e magari in Titan si potranno comprare terreni edificabili o case in cui vivere, oltre a comprare armi o mount epiche.

 

DIABLO 3 UN GRANDE ESPERIMENTO? — L’odore che Diablo 3 e la sua Asta sia un grande esperimento c’è. Il gioco appare in un “lasso di tempo” in cui Warcraft sonnecchia, in cui il nuovo progetto Titan (o come si chiamerà) è sufficientemente lontano da poter accogliere ogni nuova decisione sul modello economico. Inoltre Diablo3 non ha una componente social tale da farti comprare i super perzzi da 250€ e andare in piazza a farli vedere (altrimenti quale altro scopo avrebbe?). Invece Warcraft è perfetto per quello.Warcraft è il gioco in cui ci si mette in piazza ad Orgrimmar a farsi vedere da centinaia di altre persone mentre si indossano gli ultimi pezzi Epici appena conquistati, aumentanto il proprio ego a dismisura e rendendo Warcraft un social network a tutti gli effetti, accelerando la competizione e la vendita di ulteriori pezzi. In Diablo 3 nessuno ti vede se non i 4 tuoi amici che però non hanno tempo di esaltarti perchè angosciati loro per primi dagli unici pezzi non-epici che trovano e da un’asta (il vero Diablo a questo punto) sempre più presente nei loro discorsi e di piazze non ce ne sono.

 

ASTA DEI BALOCCHI, TAX FREE — Ma ecco il mio problema, ed è anche il motivo per cui scrivo questo post. Giocate a Diablo 3, trovate un arma epica, la mettete in asta per il prezzo più alto possibile, 250€, la vendete e Blizzard vi manda i 250€ sulla vosta email Paypal, detraendo una percentuale asta + una fee della transazione a loro decisione (manco fosse un quadro impressionista) e detraendo le (solite) commissioni Paypal (alla fine dovete togliere il 30% circa se vendete 10€ di arma e circa il 15% se vendete 250€ di arma).

Va bene, avete appena GUADAGNATO 180€. Basta? Finito? Dov’è la ricevuta fiscale? Chi dichiara questo guadagno? Chi versa la ritenuta (Blizzard!)? O è una bellissima asta (dei balocchi) e tutto è un gioco anche fuori dal gioco?

Infatti Blizzard non dice nulla da nessuna parte, la licenza del gioco non accenna minimamente (ad oggi ndr.) dell’aspetto Fiscale e del “guadagno”, nè obbliga gli utenti a fare AUTO DICHIARAZIONE (anche se lo stato italiano prevede ritenuta). Anzi qualcosa dice: la Ricevuta della vendita in Asta recita “Applicable taxes: 0.00€”.

Mi ricorda molto un Google Adsense di molti anni fa, con il quale i siti web guadagnavano centinaia se non migliaia di dollari americani ogni mese, in nero visto che pochissimi dichiaravano il guadagno. La risposta di Google fu “ma noi siamo Americani”. Dopo pochi anni Google pagava una multa al fisco italiano di qualche centinaia di milioni di euro.
Ora Blizzard che dirà? “Ma noi paghiamo dalla Francia”. Già, peccato dipenda dal luogo della persona che riceve i soldi (Italia per noi…) e non quello dal quale emetti il pagamento, altrimenti ogni azienda avrebbe un ufficio all’estero solo per non pagare il costo del lavoro. Ditelo alla Camusso.

Detto questo, c’è una colpa della Blizzard: c’è un guadagno e un guadagno è soggetto a tassazione e ritenuta fiscale. Blizzard facilona sulla questione fiscale, a rischio (per loro) di una multa e interventi correttivi al processo di pagamento, fastidioso, tali magari da escludere l’asta reale dall’Italia. Google ha escluso più volte il nostro paese da iniziative brevi ma che prevedevano pagamenti in denaro; piuttosto che gestire i costi italiani di burocrazia, ha escluso l’Italia da premi e concorsi o guadagni online con un click.

Ma le leggi sono uguali per tutti. Certo, detto da noi…

Hack Run – game walkthrough [Italiano]

HACK RUN – UN ROMPICAPO PER HACKER – walkthrough & soluzione

Per chi di voi si vuole cimentare con Hack Run, l’applicazione “rompicapo” per iPhone iPad in cui venite assunti come hacker per scoprire i segreti della RUN, una multinazionale farmaceutica, allora questa guida potrebbe aiutarvi con la scoperta degli indizi o le stesse password da usare nei vostri vari viaggi di hacking.

hack run

Nella guida sono omessi i contenuti delle mail e dei siti web che si visitano per non rovinare la sorpresa dei vari passaggi. Per evitare uno spoiler del gioco, non leggete oltre quanto vi serve per procedere in questo piacevole gioco della i273, LLC


Hack Run walkthrough [Italiano]

pagina web del gioco: hack run game

Il vostro nome è Alex, e quando venite assunti come consulenti per indagare sulla multinazionale farmaceutica RUN da un misterioso “Your Future Employer”, avrete accesso alla shell del vostro server “localhost”. Il gioco vi regala 2 livelli semplicemente accettando la missione.

Una volta nella shell del vostro computer, digitate h per l’help seguito da invio.

h <invio> per help e sarete a livello 3
l <invio> per vedere i file
t reame <invio> per leggere il readme => complimenti siamo già al livello 4.

Your Employer attraverso il readme vi sta ringraziando per avere accettato questa “indagine”.
Egli, di parecchia abilità con i computer a quanto pare, vi ha installato e messo a disposizione sul vostro computer una “hack routine” chiamata “run” in grado di connettersi con il gateway server della RUN.
run <invio> => e siamo al livello 5
h <invio> vi mostra, tra gli altri, il comando (g)ate e un file chiamato “note” e un file di nome “tip”.

Ci serve “tip” per venire a sapere di un nome di un utente dell’ azienda chiamata “Alice” che, a quanto pare, si dice che sia poco attenta alle … password.
tip <invio>
Ora ci connettiamo al gate.
g <invio>  => livello 6
alice <invio>
password <invio>  => livello 7

Ebbene sì, la password usata da Alice per il suo account è proprio la parola “password”!
h <invio>
L’help del gateway ci rivela il comando (j)ump per collegarci alle varie postazioni dei dipendenti della RUN e il solito comando (l)s per vedere i file.
l <invio>
t welcome <invio>

Un certo Mr. Anderson spiega che il comando jump permette di collegarsi alle varie workstation dell’azienda. Molto furbo a lasciare questo indizio. O premuroso?

A questo punto sappiamo solo dell’esistenza di Alice e di Mr. Anderson. Poiché siamo su di un gateway aziendale, proviamo a vedere se c’è anche la workstation di alice, poichè accedere al gateway con la user alice non è la stessa cosa di collegarsi al PC di Alice.

j alice <invio>
password <invio>  => level 8

Molto bene, siamo nella macchina di Alice.
Alice può accedere al web e alla mail. Leggiamole un pò di email, un’operazione che faremo spesso d’ora in poi 🙂
m <invio>
l <invio>
C’è una “nostra” email “alex” (sì, se ancora non lo avete scoperto, noi siamo Alex) e un certo/a Cathy a cui Alice scrive. Leggiamo.

s alex <invio>
s cathy <invio>

Dalle mail si legge che siamo abbastanza legati ad Alice e ci frequentiamo piacevolmente. Cathy, un’amica collega, chiede ad Alice di un certo Brian, un maniaco di baseball, parecchio strano e ossessionato.
Brian e il baseball, eh?

Usciamo dalla mail e dalla macchina di alice, qui non c’è piú nulla da fare, e proviamo di cercare la workstation di questo Brian.
e <invio>
e <invio>
j brian <invio>
baseball <invio>  => level 9

Et voilà! Via di mail, ora.
m <invio>
l <invio>

Qui sembra che Brian abbia scritto ad Alice e pure alla Cathy di prima.
s alice <invio>
s cathy <invio>

Nella due email, Brian parla della RUN come un’azienda che tratta farmaci ma la cui fama non è chiara (vendono droghe?) e a cathy chiede informazione sulla “new babe”, Alice, la segretaria dell’azienda e insiste per farsi aiutare ad avere un appuntamento. Inoltre parla di un imperdibile sito web chiamato “OverniteDynamite.com” che sembra stato suggerito dalla stessa Cathy.

Guardiamo il sito:
e <invio>
w OverniteDynamite.com <invio>

Il sito web OverniteDynamite.com è fatto da 3 paginette amatoriali create online dalla esplosiva Cathy, la fan #1 del sito che a quanto pare si diletta nello scrivere canzoni di cui un testo è visibile in “our latest song” il cui ritornello sembra essere un ripetitivo “love, the answer to it all is love” .

Clicchiamo e cerchiamo il terminale di cathy ora.
run <invio>
g <invio>
alice <invio>
password <invio> per entrare nel nostro amato hacked gateway.
j cathy <invio>
love <invio>  => livello 10
m <invio>
l <invio>

Alice e Brian tra le mail inviate.
s alice <invio>
s brian <invio>

Alice viene avvisata da Cathy che Brian è un maiale e di ignorarlo 😀 Mentre di Alex sembra essere conteso tra le due in modo amichevole.
Brian viene avvisato da Cathy che Alice non è disponibile. Piuttosto, viene invitato a fare amicizia con un certo DAVID, un altro fanatico di baseball e con il quale lui e david potranno sicuramente parlarsi di “palle” … Noi adoriamo le ossessioni.

e <invio>
e <invio>
j david <invio>
baseball <invio>  => level 11
m <invio>
l <invio>

Mail a Brian e a un casella generica chiamata newhires. Questo David sembra più senior degli altri.
s brian <invio>
The David sembra aver fatto amicizia con Brian, parlano di biglietti ricevuti da Irene.
s newhires <invio>

La mail è un welcome message dall’HR (Human Resources). Il coordinator dei nuovi assunti della RUN dà il benvenuto a David invitandolo a visitare il sito web aziendale ReUsingNature.com. Dalla mail si viene a sapere il nome esteso dell’azienda ReUsing Nature e che trattano “pharmaceutical products“.
Visitiamo il sito web ReUsingNature.com.

e <invio>

w reusingnature.com <invio>

Il sito istituzionale presenta l’azienda, i prodotti dalla A come Altruiton Flavored Toothpaste alla Z come Zyganode Hydrotopical Suntan Lotion e mostra le possibilità di impiego nella pagina chiamata “Employment”.

L’azienda cerca persone motivate e volenterose, e nel caso vogliate proporri, scrivono di contattare subito una certa Elise, il coordinatore per le risorse umane e di usare la parola “hireme” per un trattamento privilegiato.

Bene, usciamo con e <invio> proviamo a vedere se Elise è alla stessa esperienza di Alice nel scegliere le password.
run <invio>
g <invio>
alice <invio>
password <invio> per entrare nel nostro amato hacked gateway.
j elise <invio>
hireme <invio>  => livello 12
m <invio>
l <invio>

Stranamente la coordinatrice HR ha solo una mail per un certo Frank. Ma leggiamo subito.
s frank <invio>  => livello 13

La HR avvisa frank di ricordarsi della richiesta di un certo Gayle, e ammonisce che le password vanno cambiate! Avverte Frank di smettere di usare password come quella uguale alla sua Data di Nascita (DOB)!

Il nostro misterioso Employer ci contatta dopo questa scoperta. Andiamo a leggere il suo messaggio, chiamato “hr” nella nostra mail.
e <invio>
e <invio>
e <invio>
e <invio> per tornare al nostro “localhost”
m <invio>
s hr <invio>

Il nostro “Employer” ci fa i complimenti, dice che siamo stati bravi a scoprire che l’azienda si chiama “ReUsing Nature” e che ora sappiamo anche dell’esistenza di un sistema Human Resources al quale possiamo accedere usando il comando “hr” dal programma “run”. Proviamo subito.

e <invio>
r <invio>
h <invio> e infatti è apparso hr tra la lista dei comandi
hr <invio>
Sappiamo ovviamente tutto della responsabile HR.
elise <invio>
hireme <invio>  => level 14

Welcome to the RUN Human Resources System!

Qui l'(h)elp ci dice che esiste un comando “search” per cercare tra tutti i dipendenti.
search <invio>
Cerchiamo noi stessi!
alex <invio>
First Name: Alex
Middle Name: Christian
Last Name: unknown
DOB: unknown
Location: unknown
Current Status: unknown
Affiliation: classified

Bene, di noi sanno poco, o già troppo dipende dai punti di vista.
Qui possiamo sapere che Alice è Receptionist, Brian Harold è un venditore, Cathy Ruth una venditrice, David Bart un NewHire coordinator, Elise Lisa Head of RUN HR, Frank Robert è un Newhire Trainer nato l’11 Novembre 1971
Visitiamo questo Frank e vediamo se ha seguìto i consigli di Elise.

e <invio>
e <invio>
g <invio>
alice <invio>
password <invio> per entrare nel nostro amato hacked gateway.
j frank <invio>
1111971 <invio>  => livello 15
m <invio>
l <invio>
Un mail ad Elise.
s elise <invio>  => livello 16

Leggendo la mail, il nostro Employer ci invia una nuova mail “sales”. La mail di Frank ad Elise parla ancora di questo tipo Gayle Ford e del fatto che il suo account abbia subìto un reset della password a ‘this month’ (tutto minuscolo), e che questo reset valga per tutti i venditori! Chiede a Frank di avvisarli e fargli cambiare le password. Inoltre gli ricorda che le username dei venditori non sono i nomi di battesimo come era invece per gli altri account.
Andiamo a leggere la mail “sales”.

e per 4 volte fino a localhost
m <invio>
s sales <invio>

L’Employer ci ha installato un sistema di interfaccia con il reparto Sales chiamato “reps“. Proviamo subito visto che abbiamo un pò di utenti da … conoscere.
e <invio>
r <invio>
reps <invio>

Welcome to the RUN Sales Rep System.

Proviamo subito il nostro misterioso Gayle Ford.
gford <invio>
aprile <invio>  => livello 17

(for non italian speaking players, the ‘this month’ password refers to your locale name of actual month, i.e. aprile is April for italian iOs).

Per ‘this month’ si intende quindi proprio il nome del mese corrente e non la parola “this month” e visto che ora siamo in aprile… Attenzione se il vostro sistema operativo è configurato in lingua diversa, dovete mettere il nome nella lingua del sistema operativo. Se state giocando a Maggio, dovete cambiare in maggio e così via.

m <invio>
l <invio>
C’è una “gotonote”… che è? Leggiamola.
s gotonote <invio>
La mail è per un certo Hank, c’è un messaggio per lui su GotoNote.com, un sito per leggere messaggi online e la passcode del messaggio è run4it.

e <invio>
w gotonote.com <invio>

Clicchiamo “Where do I enter my passcode?” e inseriamo run4it

Nel messaggio, Gayle sta dicendo ad Hank che non gli va il sistema aziendale e quindi per comunicare è costretto ad usare il sito gotonote.com! Parla della semplicità con cui ha concluso una vendita con la Kreen Rx Chain e che l’amministratore delegato della Kreen manda un saluto a Hank dicendo testualmente “Salutami Mr. Hammburger!” e aggiunge che, a tale battuta, la risposta che gli ha dato è stata “Digli pure Hello, ma il burger tientelo per te”. Tutto questo ci suggerisce che Hank si chiama Hank Hamm detto Hammburger per via del cognome.

Bene, inoltre direi che Hank è un sales,e quindi sappiamo già la sua password.

r <invio>
reps <invio>
hhamm <invio>
aprile <invio>  => level 18
m <invio>
l <invio>

Hank scrive a Irene e ha una mail “done”.
s done <invio>

Hank scrive ad Irene e Kate dicendo di essere un venditore fuori sede e che questa cosa lo rattrista e che smetterà di lavorare, ma ha “paura” di andarsene.
s irene <invio>

Ad Irene dice di aver detto a Kate di smettere in modo che Kate possa magari subentrargli; poi aggiunge che non vede l’ora di rivedere la Sig.ra Irene, ora sposata con nome e con un cognome così comune, troppo comune.
Irene si chiama Irene Smith? Tipo una Irene Rossi… Proviamo.

e <invio>
e <invio>
reps <invio>
ismith <invio>
aprile <invio>  => level 19
m <invio>
l <invio>
Un mail  “reply”…
s reply <invio>

Irene scrive a Hank e Kate dicendo loro che sa quanto è difficile per loro lavorare fuori sede e che in questi anni ha scoperto che l’azienda ha parecchi uffici internazionali di cui non sa nulla. Ad esempio un certo Julian Russo è il responsabile per l’Italia.

e <invio>
e <invio>
reps <invio>
jrusso <invio>
aprile <invio>  => level 20

Et voilà, vediamo come lavora il nostro compaesano.
l <invio>
C’è un file di Julian. Insolito.
t nota <invio>
Julian dice “È molto strano che questa società è cresciuta così rapidamente. Come è successo?”
m <invio>
l <invio>
Julian scrive a Irene chiamandola “Amore mio, pesce”!
s irene <invio>

Julian parla di una certa Ms. Piet chiamandola “prostituta” in visita da lui in Italia. E’ di quella Kate spesso presente nelle mail di cui sta parlando?

e <invio>
e <invio>
reps <invio>
kpiet <invio>  => level 21
m <invio>
l <invio>
Julian tra i destinatari ma anche un certo Larry.
s julian <invio>
s larry <invio>  => leve 22. Leggendo la mail per Larry, il nostro Employer ci invia una mail chiamata “admin“.

Nella mail, Kate chiede a Larry, un geek admin, di ricoprire di guai la persona che Alice sta incontrando. Li vuole fuori dai giri così da poter andare a Roma con lei. E aggiunge che tutto quello che sa è che si chiama Alex Thomason e che Larry sarà ben ricompensato come al solito e aggiunge infine di sapere quanto a Larry piaccia il … “sex“!

Alex Thomason siamo noi! Ma che succede qui?

Andiamo a leggere la mail del nostro Employer.
e <invio> per 3 fino a localhost
m <invio>
s admin <invio>

Il nostro Employer è contento che abbiamo scoperto i riferimenti del sistema admin e ci ha installato un accesso per “admin” nel “run”.

e <invio>
run <invio>
admin <invio>

Welcome to the RUN Admin System!

larry <invio>
sex <invio>  => level 23
m <invio>
l <invio>
s alert <invio>  => level 24

Una alert anomalo dal nostro Employer in arrivo sotto il nome di “urgent message”!
Larry nella sua mail dice di stare attenti ad attività sospette nei sistemi RUN. Ma andiamo a vedere che cosa ci è arrivato a noi con così tanta urgenza.

e <invio> per 3 fino a localhost
m <invio>
s urgent <invio>

La mail “urgent” non è nulla di bello!
Stupid hacker! You hack into MY system, read MY files and think I’ll just let you go free?”

Sembra che Larry ci abbia individuato ma che non riesca a localizzarci con certezza. Quello che farà però sarà bloccarci dai sistemi.
e il terminale sarà spento da Larry e il gioco tornerà al menù principale! Ovviamente non ci arrendiamo.

Begin your jurney

Il sistema sembra compromesso da un altro messaggio, ma non è di Larry, è del nostro Employer che ci abbandona e “licenzia” a causa del recente fallimento con Larry: “You’re on your own”.

m <invio>
l <invio>

Un messaggio chiamato “playme” è apparso nella nostra casella di mail.
s playme <invio>  => livello 27

Una certa Marie, più esperta di Larry, ex capo di Larry poi allontanata dall’azienda cerca una vendetta personale verso Larry e la RUN. Ci lascia un messaggio su gotonote.com con il passcode “born2run“.

e <invio>
w gotonote.com <invio>

Where do I enter my Passcode, cliccate qui e scriviamo “born2run“.

Marie ci dice di essere stata una admin della sicurezza della ReUsing Nature, e che negli anni alla RUN Marie ha scoperto che l’operato dell’azienda è stato ostile verso le aziende competitor, dicendo di essere certa che la RUN abbia usato minacce, ricatti e anche assassinii. Ancora più strano come la RUN riceva soldi dal governo senza apparente motivo.

Inoltre descrive l’esistenza di una locazione sconosciuta esterna alla RUN in cui sembrano esserci informazioni fondamentali sulle attività della RUN. Tale operato Marie sembra averlo denunciato attraverso un sito web chiamato AlienConspiracyTheories.com! Alieni?… Inoltre per permetterci di operare sui sistemi remoti della RUN una nuova applicazione “backdoor” è stata installata nel nostro sistema che permette un collegamento ad un sistema chiamato “govt” per collegamenti tramite indirizzi geografici tipo quello di una agenzia governativa 71.4462.232.
backdoor <invio>
govt <invio>
71.4462.232 <invio>  => livello 28

Un messaggio ci avvisa che questa agenzia si chiama “Nigel”.
m <invio>
l <invio>
s olive <invio>

La mail per olive@reusingnature.com ha come destination la locazione 22.3201.556 leggibile nell’header della main insieme ad altri dati.

secure xmission: enc UH4-layer
relay station: echo654..119
relay station: lima229..224
received: intact/secure 988-33874
Nella mail un certo Nigel scrive a Olive parlando di un certo Peter e del fatto che i problemi con il predecessore di Larry (Marie) sono finiti.
e <invio>
e <invio>
govt <invio>
22.3201.556 <invio>  => livello 29

Un messaggio ci dice che siamo nel sistema di Olive.
m <invio>
l <invio>
s larry <invio>
Nella mail a Larry, Olive tenta di tranquillizzarlo dicendogli di non preoccuparsi, che Nigel lo sta solo prendendo in giro e che Alex vale quando un morto… Mmm tutti ci amano, eh? Ma leggiamo la mail inviata ad un certo Pete.

s pete <invio>
Olive chiede a Pete di confermare l’indirizzo del suo PDA con 93.482.3388
e <invio>
e <invio>
govt <invio>
93.482.338 <invio>  => level 30

Siamo nel sistema di Peter.
m <invio>
l <invio>
C’è una mail a nigel e una per “sasha“.

s nigel <invio>
A Nigel, Peter parla di Olive e del fatto che sia stata incapace di completare la sua missione (farci fuori…) e poi parla di un certo “Recogenal” di cui nessuno deve sapere.
s sasha <invio>

Peter chiede a Sasha di controllare il database all’indirizzo 94.200.3331. Il problema del database sembra di vitale importanza e nomina una certa “virtufarm”.

e <invio>
e <invio>
govt <invio>
94.200.3331 <invio>  => livello 31
Sembra che il database ci abbia risposto identificandosi come “sistema di QUERY governativo“.
Qui possiamo eseguire query al sistema.
sql <invio>
help sql <invio> ci dice che la sintassi è select * from table_name e che per una lista delle tabelle si deve fare riferimento alla tabella master.

select * from master <invio>

Le tabelle sono:
backup
master
orders
products
regions

Poco ci importa del backup, ma guardiamo tutte le altre.
select * from orders <invio>
select * from products <invio>

select * from regions <invio>
Tra le regioni della RUN, uno con ID pari a 666 non ha nome e si chiama 75.2288.112
e <invio>
govt <invio>
75.2288.112 <invio>  => livello 32

Abbiamo trovato il sistema governativo R.O.B.O.T.
h <invio>
L’help dice che i comandi sono disponibili alla pagina web VRGB.COM.

w vrgb.com <invio>

Ci interessa la pagina sotto “XJ5A12” del sito web.
il comando “vrsn” <invio> ci dice che il sistema su cui siamo entrati è la versione 37.501, ma il manuale online è per la 37.502 ma possiamo fare un tentativo di upgrade del sistema con il comando upgr. Proviamo.

Il sistema sembra controllare dei device esterni.

coms <invio>
Conveyor Belt: belt
Robotic Arms: arms
Deployment Ramp: ramp
Loading Mechanism: load

ma se usiamo il comando “sdwn” <invio> per tentare di spegnere le cose, il comando è incompatibile. Facciamo una upgrade del sistema.

upgr v37.502 <invio>

Ora possiamo spegnere i device.
togl load <invio>
togl ramp <invio>
togl arms <invio>
togl belt <invio>

Un messaggio ci dice che il R.O.B.O.T. system è pronto per lo shutdown. Molto bene. Saranno proprio contenti tra poco.
sdwn <invio>

Sembra che unmessaggio di ALERT sia stato generato e inviato al sistemista di un sistema con indirizzo 16.2222.900. Meglio controllare che cosa sta succedendo?
e <invio>
govt <invio>
16.2222.900 <invio>  => level 33

Il sistema si chiama “sasha“.
m <invio>
l <invio>
Una mail a Peter.
s peter <invio>  => livello 34

Una mail a Peter da Sasha sul database e sul crash del sistema e di migliaia di messaggi di alert che Sasha sta ricevendo dal ROBOT che si è spento. Peter e Sasha sembrano non appartenere allo stesso governo…

Marie ci invia una mail personale chiamata “idea”.
e <invio>
e <invio>
e <invio>
m <invio>
s idea <invio>  => level 35

Marie si congratula e sottolinea come ora più di un governo sia coinvolto e anche un gruppo di controllo sembra coinvolto, come nominato da Sasha nella mail.
Marie ci installa un nuovo programma chiamato “trace” per tracciare le attività della RUN e del nostro fantomatico Employer dei primi giorni di lavoro.

e <invio>
b <invio>
trace <invio>  => livello 36

Trace accede al computer di Employer come promesso da Marie.
Possiamo leggere i messaggi che Employer ci inviava.
m <invio>
l <invio>

Infatti readme, hr, sales, admin e attacked sono tutte le mail che avevamo ricevuto. “status” invece non ci riguardava.

s status <invio>  => level 37

I destinatari sono “secret govt agency” … e l’Employer parla di essere in tempo perfetto secondo il “piano“.

Marie ci contatta di nuovo con una mail “plan”.

e <invio> per 3 volte fino a localhost
m <invio>
s plan <invio>

Marie ci dice di essere certa che il nostro Employer sia uno di “loro” e che nel sistema dell’Employer c’è un codice chiamato Uplink che possiamo tentare di usare e Marie ci auterà a trovare la password.

e <invio>
b <invio>
trace <invio>
uplink <invio>

Marie ci troverà la password che è 8847384621

8847384621 <invio>  => level 38
L’uplink ci permette di fare un pò di cosette.
Intanto ci sono 2 files.
l <invio>
t failure <invio>

Failure è una nota per Peter e Sasha e riguarda il blocco del sistema R.O.B.O.T. e il crash del database e il fatto che per quello han mancato i tempi previsti per il piano. Ad entrambi viene annunciata una dose di Recogenal come punizione fisica.
t larry <invio>

A larry viene detto che Victor è stato “terminato” per aver disubbidito alle richieste di sicurezza, ad esempio come avere una password infantile fatta dalle lettere di quando fai pausa cantando la “Alphabet Song“.

Ovviamente Victor è probabilmente americano e la versione USA della canzone è fatta in questo modo:

a-b-c-d-e-f-g
h-i-j-k-lmnop
q-r-s
t-u-v
w-x
y and z
Now I know my “ABCs” …

e le pause sono quindi alla lettera “g”, “p”, “s”, “v”, “x”, z”.

h <invio>
L’uplink ha un comando (j)ump, sappiamo quanto basta di questo victor.
j victor <invio>
gpsvxz <invio>  => livello 39

Siamo nel PC di Victor.

m <invio>
l <invio>
Ben 3 mail: a Brian, David ed Elise.
s brian <invio>

Victor conferma a Brian il sospetto che la RUN somministri prodotti sperimentali a pazienti in cura per droga.
s david <invio>

A David Victor conferma la presenza di molecole sconosciute in un certo composto, e che farà altre ricerche ma che ora ha un meeting con i coordinatori delle Human Resources (la nostra Elise).

s elise <invio>  => livello 40

Una mail per Elise invece avvisa che Victor non può incontrarla ora per via di questa molecola sconosciuta che sembra alterare la struttura genetica di chi la ingerisce.

Una mail da Maire chiamata “dead” ci viene inviata.
e per 4 volte fino a localhost
m <invio>
s dead <invio>  => level 41

Marie è stata uccisa!! ha programmato un sistema per farci pervenire questo messaggio. Ci ha lasciato un messaggio sul suo website e la passcode per accedere corrisponde al nostro full name (nome nome di battesimo cognome). Ci suggerisce come sia curioso che il sito web e le nostre iniziali corrispondano.

Dai vari messaggi abbiamo scoperto che il nostro nome è Alex Christian Thomason, pari alle iniziali A C T. Ovviamente ci ricordiamo del primo messaggio di Marie su gotonote.com (Quello di born2run) in cui ci parlava di un sito web chiamato AlienConspiracyTheories (ACT).

Se già non lo abbiamo visitato, facciamolo ora.
e <invio>
w AlienConspiracyTheories.com <invio>
clicchiamo su “Learn Your Alien Name“.

Inseriamo “Alex Christian Thomason” e poi su Reveal my Alien Name
Appare un messaggio privato.
Cliccate su “ENTER”.

Marie ci spiega che un composto chiamato Recogenal viene segretamente distribuito nel mondo dalla RUN e che una fabbrica robotica aggiunge questo componente a qualunque cosa la RUN produca. Marie sostiene che il gruppo di controllo non sia di questo pianeta e che il Recogenal e gli effetti sul DNA siano voluti e pianificati. Marie non ha prove però. In compenso ci lascia un programma a disposizione da scaricare il programma “ufo” per poter accedere ai sistemi remoti del gruppo di controllo. Una persona di nome Wanda, maniaca di numeri binari, fu reclutata dal gruppo di controllo per lavorare sui sistemi “alieni”.
Good luck.
Installiamo il programma UFO di Marie
get ufo <invio>  => level 42
b <invio>
ufo <invio>
wanda <invio>

Non ci sono molti indizi per scoprire la password binaria di Wanda. Sappiamo soltanto che lavora sui sistemi informatici del gruppo di controllo. Prima di provare tutti i numeri da 1 ad infinito, possiamo cercare indizi nel vari documenti già visti e sperare che uno dei numeri apparsi da qualche parte sia un aiuto. Fortunatamente un header di una mail del sistema Nigel conteneva dei numeri come 654, oppure 119 oppure 229 oppure 224 e uno di questi funziona!

L’equivalente binario di 119 è 01110111.

01110111 <invio>  => livello 43

La login recita “Welcome to the RUN Spacecraft System”!
m <invio>
l <invio>
Un mai chiamata “hackers”.
s hackers <invio>

La mail parla di problemi con gli hacker, e di un certo Alex che è appena stato sistemato e di problemi causati dall’inadeguatezza di Larry. Il Mittente non si firma, ma scrive di usare un programma nascosto per pingarlo in caso di necessità.
e <invio>
ping <invio>

Il ping funziona e qualcuno risponde!

E’ il nostro Employer il cui nome viene finalmente scoperto in Yurgon!… che racconta che fa parte di una razza aliena che ha costretto i governi della Terra di cedere il controllo della RUN.

La razza aliena si fa chiamare Yengi-Tat e Yurgon ne è il CCO. La storia degli alieni è raccontata in dettaglio nella comunicazione tra noi e Yurgon, veniamo a scoprire di una seconda razza aliena che ha avuto a che fare con gli Yengi-Tat, gli Zyrgorkn, i quali, però si rivelarono ostili e cercarono di eliminare gli Yengi-Tat i quali alla fine scoprirono la razza umana che invece di avvicinare in modo pacifico, per nascondersi e prepararsi ai prossimi scontri con gli Zyrgorkn pensarono ad una invasione della razza umana basata su sostanze aliene e manipolazione genetica.

Ma Yurgon è consapevole del fatto che questo ora sia sbagliato, ma i suoi poteri sono stati ridotti e messo da parte.

Nella parte finale della comunicazione Yurgon ci dà la notizia che Alice è stata catturata e che un ex impiegato della RUN, un certo Xander, la tiene prigioniera e vuole ucciderla circondandola di aglio e usando un palo di legno per conficcarle il cuore…

Questo Xander sembra tanto un vampiro, come quel Xander di Buffy? Xander … Harris? Chi lo sa!

e <invio>
ufo <invio>
xander <invio>
harris <invio>  => level 44
m <invio>
l <invio>
oh, nessuna mail da parte di Xander, un tipo di poche parole e molti fatti?
e <invio>
h <invio>

C’è un programma chiamato pdb sulla macchina di Xander.
pdb <invio>  => 45

Prisoner Database System!

I comandi che accetta, grazie all'(h)elp, sono release e term, ma come oggetto vuole il numero del prigioniero.

Bè basta trovare il numero di Alice, no? Per trovarlo si può trovare una tecnica basata sul fatto che quando il numero è troppo basso, il prigioniero risulta già terminato, se troppo alto, risulta inesistente. In questo modo si può provare un range da 1 a 500, poi 250-500 etc, e restringerlo sempre di più fino a trovare il numero di Alice che è 339
release 339 <invio>  => level 46

(il messaggio dirà prigioniero 399 liberato, quindi probabilmente a casa poi ci ritroveremo un alieno e non più la nostra fidanzata?).

Riceviamo un voicemail da Alice (quella vera).
Alzate il volume del vostro iPad prima di ascoltarlo.
v <invio>

Alice ci dice che gli alieni stanno per invadere il pianeta, ma che è comunque riuscita a cambiare la password dell’account di yurgon e la password che ha messo è “phone”.

Non è forse il nostro sogno collegarci e spacciarci per un Chief Operation Officer alieno?

b <invio>
ufo <invio>
yurgon <invio>
phone <invio>  => livello 48
m <invio>
l <invio>

Yurgon ha una mail scritta che parla di “peace”, pace.
s peace <invio>

In questa mail, in nome della pace, yurgon prega i comandanti Zyrgokniani di smettere di attaccare le loro astronavi.
e <invio>
Dalla lista dei comandi, si vede che Yurgon ha accesso ad un terminare per trasmissione radio.
radio <invio>
logs <invio>
Una serie di messaggi appaiono nei log del programma radio. Possiamo leggere tutti i messaggi scrivendo il numero e dando invio.

Nel 2783 scopriamo come gli Zyrgorkn siano a caccia degli Yengi-Tat e nei seguenti come gli Yengi-Tat abbiano preso controllo della RUN

Leggendo i messaggi radio, scopriamo inoltre che:

Il 723.12 è la locazione della stazione del pianeta Yengi-Tat spazzato via dagli Zyrgorkn
Il 883.34 sono gli Zyrgorkn
Il 54.02 sono i satelliti della Terra.
Il 54.16 i governi della terra.

Purtroppo verso la terra non possiamo trasmettere, però mandare un messaggio agli Zyrgorkn?

transmit 883.34 <invio>
y <invio>  => level 49

Gli Zyrgorkn parlano di un programma ‘diplomacy‘ nascosto atto a permettere la discussione tra le 2 razze.

e <invio>
diplomacy <invio>

Ci chiede la Alien Race a cui parlare. Poichè siamo ancora sul computer di Yurgon, ossessionato dalla “pace”, parliamo con gli Zyrgorkn.

Zyrgorkn <invio>
Il programma diplomacy ci chiede una password.
peace <invio>  => livello 50

Il messaggio di pace fallisce, gli Zyrgorkn sono a caccia degli Yengi-Tat e la risposta al messaggio di pace di Yurgon è una promessa di vendetta e sterminio. Ma la locazione degli Yengi-tat non è nota agli Zyrgorkniani.

Che sia ora di fare uno scherzetto a questi Yengi-Tat che stanno colonizzando il nostro pianeta?
send <invio>
y <invio>  => level 51
Un messagio “earth” ci viene recapitato da parte di Yurgon.
e <invio>
m <invio>
s earth <invio>  => level 52

I piani della RUN sono stati svelati e gli Yengi-Tat sono scappati impauriti da un possibile arrivo degli Zyrgorkn!

Complimenti! Alex C. Thomason con il suo hacking ce l’ha fatta, ha salvato la Terra!

The Zyrgorkn warriors are still coming…

e <invio>

cbr, cbz e PDF su iPad

Una delle prime cose che vi vengono per la mente quando avete tra le mani un iPad è quello di voler provare a leggere un paio di Libri in qualsiasi formato essi vi capitino sottomano.

Se avete un Pdf o se potete ridurre il vostro formato attuale in Pdf, l’applicazione migliore che potete installare oggi è di sicuro GoodReader for iPad.

GoodReader for iPad

Con GoodReader potete leggere PDF, PPT, DOC, XLS, TXT di complessa struttura nel modo più veloce possibile, avendo a disposizione una serie di opzioni da rendere questa iApp unica. Il vantaggio è che, oltre a poter individuare Pdf direttamente dall’interno dell’applicazione tramite Browsing, Url, File Sharing, etc, all’interno dello stesso iTunes vi apparirà una sezione in cui potrete semplicemente fare il drag&drop di file direttamente ed essi appariranno in GoodReader sull’iPad (o iPhone) come una normale operazione di Sync

GoodReader Sync Area in iTunes

GoodReader Sync Area in iTunes

Link di GoodReader su iTunes

  • Formati: PDF, DOC, PPT, TXT, Immagini, Audio e Video
  • Paid Apps

Cloud Readers for iPad

Formati: PDF, CBZ, CBR; Free App
Decisamente uno dei migliori anche per alcuni PDF molto complessi non sbaglia il rendering di alcuni font e menù di Libri o Fumetti. Per i .cbr e i .cbz ha il vantaggio che una volta copiati con iTunes NON ci sono conversioni da attendere una volta che lanciate l’applicazione. Li usa così come li copiate e pertanto sono istantaneamente disponibili.

cloud-reader-ipad-cbr

Cloud Readers, con la versione 1.03, introduce la compatibilità con i file .CBR e .CBZ, oltre al PDF già presente dalle prime versioni.

Un file .CBR è un formato compresso con RAR contenente una sequenza di file immagine o pdf da trattare in visualizzazione secondo la numerazione indicata in fase di creazione. Infatti potete decomprimerlo se usate RAR. Poichè è scomodo prendere tanti file singoli chiamati 01, 02, 03, nn e concatenarli assieme, è stato creato un formato compresso chiamato CBR per gestire tale necessità.

Il formato .CBZ è la stessa versione fatta con ZIP.

spiderman e sonya - on ipad

spiderman e sonya - on ipad

ComicPad for iPad

  • Formati: PDF, CBZ;
  • Free App

Se il vostro file è in formato PDF o CBZ, potete provare anche ComicPad, che è una FreeApp

Comic Zeal4 for iPad

  • Formati: PDF, CBZ, CBR, CBI
  • Paid Apps

Comic Zeal4 è un altro lettore specializzato per Comics (Fumetti) in grado di leggere PDF, file CBR, files CBZ e files .CBI.

E’ purtroppo un’applicazione un pò cara, ma decisamente più robusta di ComicPad, anche se prima vi direi di provare Cloud Readers per i vostri CBZ, CBR visto che è gratuita e funziona molto bene. Ma ComicZeal4 ha di recente introdotto una opzione sperimentale chiamata “Assisted Panning” con la quale la lettura dei Fumetti diventa estremamente più comoda rispetto agli altri reader come CloudReaders o ComicReader. A differenza di Cloud Readers che rende i CBR istantaneamente disponibili da leggere una volta copiati, ComicZeal4 deve “importarli” prima di usarli, facendovi attendere qualche secondo la prima volta e soprattutto facendoveli sparire dalla tabella in iTunes, rendendo le cose difficili per evitare doppioni.

iPAD PERFETTO PER UNA LETTURA OVUNQUE VOI SIATE – Insomma con tutte queste applicazioni, il mondo dei PDF si riversa egregiamente su iPad. Per non parlare delle applicazioni che gestiscono gli eBooks direttamente, come Kindle di Amazon per iPad, iBooks stesso di Apple (ma si deve aspettare Maggio per qualche libro in italiano), XComics, Marvel Comics della Marvel, eBooks Deluxe reader, Wattpad e slegato dal mondo dei PDF, Audiobooks for iPad della Crossword Consulting Ltd.

A quando un Bonelli Comics direttamente su iPad? Ma guardando il (nuovo!!!) sito online, che usa ancora i frames, mi sa che arriveranno prima tutti gli editori del resto del mondo sul vostro iPad e poi forse qualcuno italiano.

Dalle Webmaster Guideline di Google: “If fancy features such as […] frames, DHTML, or Flash keep you from seeing all of your site in a text browser, then search engine spiders may have trouble crawling your site.”

Electronic Arts, digital business +800% in due anni!

Riccitiello, CEO di Electronics Arts, il piu’ grande distributore di video games al mondo, dopo Vivendi-Blizzard, aveva preparato i propri investitori a una loss attesa per il 2008. Con il Q1 2009 terminato, la perdita di EA e’ stata infatti di 454 milioni di dollari per il precedente anno fiscale (marzo 2008-marzo 2009). E i 1100 posti tagliati già annunciati.

john_riccitiello

DIGITAL DOWNLOAD E PAY-PER-PLAY NEL FUTURO DI EA – Ma EA si sta riorganizzando gia’ da parecchio tempo, dopo aver capito che troppi giochi costano qualita’ e revenue, ha preferito distribuire meno titoli, ma di maggior spessore e soprattutto sta spostando aggressivamente la distribuzione dei giochi al digital download, rafforzando inoltre un modello di business pay-per-play che alle prime analisi e’ parecchio promettente.

Solo pochi anni fa, le micro transazioni e download digitali generavano 50 milioni di dollari per EA. L’anno fiscale passato ha visto generare invece ben 400 milioni di dollari, una crescita di quasi 10 volte e si parlava solo di 140 milioni di dollari dell’anno prima.

E’ un modello che verra’ pesantemente reso disponibile per fine anno con una serie di titoli, come Battlefield Heroes, Battlefield 1943, o gia’ rilasciati da poco come Battleforge, Fifa soccer 2009, PGA Tour Golf, e altri titoli di EA Sports.

PAY PER PLAY, NON PAGO IL GIOCO MA PAGO MENTRE GIOCO – Come funziona? La gente paga poco il gioco (o è pure gratuito) e lo scarica via Web. Poi puo’ pagare per avere armi aggiuntive, oppure il completo della propria squadra del cuore o accessori e gadget virtuali, come per il mondo di The Sims 3 oppure per le magie di Harry Potter, l’ultimo gioco rilasciato da EA e gia’ primo nelle classifiche di vendita da 5 settimane.

Solo per Fifa 2009, un add-on di terze parti ha generato 10 milioni di dollari di vendite aggiuntive nelle prime sei settimane dal rilascio per la versione Xbox360 e Ps3!

In Sud Korea, Fifa Soccer Online genera 1 milione di dollari al mese dalla vendita di uniformi, scarpette e altri extra per i proprio giocatori virtuali!

DIGITAL DOWNLOAD E LA PIRATERIA – Ma non solo. La distribuzione digitale e il digital pay-per-play risolve anche un altro problema per EA.

Con l’uscita di The Sims 3, il 2 giugno 2009, la copia pirata del gioco fu scaricata 180 mila volta addirittura prima che uscisse il gioco in maniera ufficiale. Con il Digital Download EA ha rilasciato subito una serie di add-on per il gioco disponibili solo online tali da rendere il gioco “piratato” assolutamente limitato e obsoleto. Inoltre oggi, gli utenti registrati accedono ad una serie di caratteristiche aggiuntive per il gioco sempre nuove, gratuite o a micro-pagamento, tali da rendere il gioco molto più longevo e competitivo (e lucrativo direi).

STEAM, L’ARTEFICE DEL DIGITAL DOWNLOAD – Riccitiello era stato anche criticato di essere lento ad entrare in questo settore. La distribuzione digitale e’ stata resa popolare dai concorrenti di EA, uno per tutti dalla Valve con il sistema di distribuzione digitale online chiamato Steam, il quale continua ad aggiungere etichette sempre piu’ prestigiose, per ultima la celebre LucasArts della Lucasfilm, quelli di Guerre Stellari, insomma.

E LucasArts ha annunciato di ditribuire tutti i suoi vecchi giochi per PC attraverso Steam, in modo che chi non ha avuto la possibilita’ di giocare ora puo’ farlo agilmente e senza problemi di distribuzione. E’ come per iTunes con il quale la musica “vecchia” diventa facilmente accessibile tanto quanto quella nuova, cosa che non succede in un negozio “brick” dove c’e’ solo una scelta limitata alle novità.

UN REMAKE DI LUSSO PER IL DIGITAL DOWNLOAD: MONKEY ISLAND IS BACK – E per gli amanti delle avventure, Lucasarts entra nel Digital Download in modo eccelso. Monkey Island non solo e’ stato rifatto in versione digitalmente migliorata, audio e video, col nome di The Secret of Monkey Island Special Edition (anche per iPhone n.d.r.), ma una serie di NUOVE avventure inedite saranno distribuite dallo sviluppatore Talltale, sotto supervisione di Ron Gilbert in persona, inventore dei personaggi dell’avventura come Guybrush Threepwood,  — Gilbert ai tempi uscì da Lucasarts al terzo episodio, ma rimase detentore del copyright sulla serie –, la cui prima e’ gia’ disponibile con il nome di Tales of Monkey Island:  the Screaming Narwhal, sull’autentica riga della comicita’ ed eleganza di una volta.

tales-of-monkey-island

Videogiochi: ONLINE +22%, RETAIL -23% nel 2008

Se i videogiochi RETAIL, quelli in scatola da Mediaworld tanto per dire, nel 2008 hanno perso il 23% delle vendite, al contrario i giochi on-line sono cresciuti il 22%, quasi la stessa percentuale come se questi ultimi si fossero mangiati parte del RETAIL.

GAMING ONLINE + 22% — Con 1,4 miliardi di dollari di revenue nel 2008, World of Warcraft con 11,5 milioni di abbonati è il leader della categoria, seguito da ben 220 titoli.

Ecco i primi 10 del 2008.

1) World of Warcraft
2) Club Penguin
3) RuneScape
4) Eve Online
5) Final Fantasy XI
6) The Lord of the Rings Online
7) Dofus
8) Age of Conan
9) City of Heroes
10) EverQuest II

onlive logo

DISTRIBUZIONI DIGITALI IN ARRIVO – Che la parola RETAIL non piaccia molto ultimamente alle case di videogiochi è evidente anche dalle parole di Steve Perlman, nato tra le mura di Apple nel lontano 1990, ora annuncia con Mike McGarvey, CEO della Eidos — quelli di Tomb Raider e Age of Conan –, una modalità di download in streaming per videogiochi, chiamata OnLive.

OnLive potrebbe distribuire giochi RETAIL di Electronic Arts, Ubisoft, Take-Two, Warner Bros. Interactive, THQ, Epic Games, Eidos, Atari Interactive e Codemasters via Internet, senza scaricare migliaia di byte per iniziare a giocare.

RETAIL è la parola “cattiva”, non piace più perchè online si stanno formando realtà che dimostrano di fare (più) soldi senza stampare e distribuire una scatola e un manuale. 

Ma che OnLive sarà un successo è troppo presto per dirlo, intanto Electronic Arts stessa si prepara ad un suo proprio servizio di download e così Blizzard Vivendi con l’arrivo di Stracraft sta potenziando il suo Battle.net, il sistema in cui gli utenti si incontrano online in tutto il mondo e possono anche fare shopping o download dei giochi.

SONY MICROSOFT E NINTENDO CHE FANNO? – Sony, Microsoft e Nintendo intanto stanno a guardare. E’ normale, non piacciano mai le partenze sbagliate da parte loro, ma certo non stanno inattivi e se i sistemi funzionano e sono troppo in ritardo, corrono a comprare tecnologia di altri.

Nintendo inoltre pare che invece il RETAIL lo adori. La WII continua a trionfare ogni mese con un numero di console vendute impareggiabile. Solo a Febbraio 2009, in US vende 750,000 unità, Xbox 391,000 unità e la PS3 con 276,000.

Titolo / Produttore / Unità* 
1) Wii Fit w/ Balance Board (Wii) / Nintendo / 644,000
2) Street Fighter IV (360) / Capcom / 446,000
3) Street Fighter IV (PS3) / Capcom / 403,000
4) Wii Play w/ Remote (Wii) / Nintendo / 386,000
5) Killzone 2 (PS3) / Sony / 323,000
6) Mario Kart Wii with Wheel (Wii) / Nintendo / 263,000
7) Call of Duty: World at War (360) / Activision Blizzard / 193,000
8) Mario Kart DS (DS) / Nintendo / 145,000
9) New Super Mario Bros. (DS) / Nintendo / 144,000
10) Guitar Hero World Tour (Wii) / Activision Blizzard / 136,000

E la crisi? Niente da fare, aveva ragione Electronic Arts sulla crisi e i videogames, a Febbraio le vendite rispetto a Gennaio 2009 sono state del +10%

Lich King – Dawn of War II 0 a 2; Blizzard e il 2009

La scorsa settimana l’invincibile mucca da soldi della Blizzard, World of Warcraft, con l’espansione Lich King di Novembre 2008 e’ stato battuto, di nuovo, nelle vendite dal diretto concorrente Warhammer 40,000 Dawn of War II della Relic Entertainment.

warhammer2

Le due settimane di secondo posto non sono un segnale di cedimento, per ora, ma tra le righe Blizzard Vivendi sta certamente pensando ai suoi prossimi mesi con attenta analisi alla crisi.

Ad inizio Febbrario Blizzard Vivendi con 2,3 miliardi di dollari di fatturato netto negli ultimi 3 mesi aveva annunciato anche 72$ di dollari di perdita per un periodo in cui aveva lanciato titoli come Guitar Hero World Tour, Lich King appunto e Call of duty World at War. Per questo, sono stati annunciati licenziamenti e taglio dei costi.

La macchina da soldi Lich King, pero’, vista da dentro fa trasparire alcuni campanelli d’allarme mai visti prima d’oggi.

PROBLEMI TECNICI SUI SERVER – Intanto problemi tecnici sui server troppo affollati che non vengono risolti. Da Novembre tutti i server sono sottostimati, ma la risposta di blizzard e’ rallentare il gioco piuttosto che risolvere il problema con un incremento di costi tecnologici. Ancora piu’ giustificato dopo l’ultimo risultato, tanto e’ vero che dopo avere annunciato la soluzione del problema, esso e’ stato solo diminuito.

GIOCO INCOMPLETO – Inoltre, il gioco e’ uscito con una parte mancante. Lo scopo del gioco e’ affrontare nemici potentissimo in gruppi di 25 in dungeon sempre piu’ difficili. Annunciati almeno 2 dungeon, ad oggi il secondo ancora non e’ stato rilasciato e il gioco si e’ velocemente appiattito, prima del previsto.

BUDGET RIDOTTI – Infine, la stessa espansione era gia’ stata sviluppata a budget ridotti. La stesss animazione iniziale del gioco, ogni release ne ha una di livello indiscutibile, presenta soluzioni tali a ridurne il costo, come, ad esempio, la scelta di animare un solo personaggio e un solo drago, a differenza della costosissima presentazione dell’espansione di 2 anni fa, the burning crusade.

Pertanto, che la mucca da soldi World of Warcraft debba massimizzare i margini si era capito, ma l’effetto a lungo andare puo’ essere duna disaffezione, soprattutto se un titolo concorrente fa parlare di se’. Lo aveva gia’ fatto, prima che uscisse Lich King; nelle fasi di transizione di un gioco verso la propria prossima versione, il rischio di perdere utenti e’ maggiore.

Blizzard intanto annuncia che presto ci sara’ la beta di Starcraft 2, il gioco che ha reso possibile il successo della societa’ negli anni precedenti ad oggi. Eppure anche per Starcraft 2 sono gia’ state prese decisioni drastiche, atte a massimizzarne il successo (decisione corretta, ma quanto nasconde paure di pestarsi i propri piedi e perdere utenti di WoW per utenti di Starcraft?).

Da uno, infatti, sono gia’ stati annunciati tre titoli e spostata la release di almeno 18 mesi dall’uscita di Lich King, insomma come per dire, vediamo come va con Lich King e intanto pensiamo a come creare la seconda mucca da soldi. Forse Starcraft verra’ accelerato se la crisi aumenta, giusto per evitare di avere troppe perdite per il 2009.

E intanto il direttore del progetto di World of Warcraft, Jeff Kaplan, e’ stato spostato su di un nuovo progetto. Il prossimo gioiello del gaming online sara’ ancora un prodotto Blizzard?